Sarno 1860

Fiano di Avellino DOCG


Estensione vigneto: 8 ettari
Composizione del suolo: argilloso calcareo con residui vulcanici, roccia bianca
Impianto: Guyot
Ceppi/Ettaro: 5.500
Resa/Ettaro: 40/45 quintali
Altitudine: 630 mt. sul livello del mare
Esposizione: Sud/Est
Epoca della vendemmia: prima/seconda settimana di ottobre
Denominazione: Fiano di Avellino DOCG
Uvaggio: 100% Fiano di Avellino
Nome del vino: Sarno 1860
Bottiglie prodotte: 15.000
Vinificazione: in acciaio
Modalità di vendemmia: a mano con cassette da kg. 15
Fermentazione: a temperature controllata con lieviti indigeni
Affinamento: in acciaio otto mesi sulle fecce fini e 4 mesi in bottiglia prima di uscire in commercio.

Degustazione: Eleganti note di agrumato, fruttato, floreale, balsamico e menta, pesca gialla, pompelmo, chiude con una nota di nocciola tostata. Al palato lungo e verticale, molto fresco e complesso. Gustoso, pieno, intenso e persistente, bilanciato, un vino di classe. E’ già pronto ma può invecchare anche 5/7 anni

Temperatura di servizio: 10/12°
Enologo: Vincenzo Mercurio